Un nome dal fascino eterno, ecco il significato di Filiberta

Significato nome Filiberta

 Il nome Filiberta ha origini antiche e presenta un significato molto particolare che spesso viene associato alla figura femminile che lo porta.

Il termine Filiberta, infatti, deriva dall’unione di due parole latine: “Filius” che significa “figlio” e “Bertha” che invece si traduce come “brillante”. Pertanto, il nome può essere interpretato come “figlio del brillante”.

Nella storia, questo nome è stato portato da diverse donne di nobili origini, soprattutto nel periodo medioevale. Fra queste spicca Filiberta di Savoia, figlia di Filippo II di Savoia e moglie di Teodoro I di Monferrato. La sua figura è stata molto importante nella promozione dell’arte e della cultura nel territorio in cui viveva, e a lei si deve la realizzazione di molte chiese e monasteri.

In Italia, questo nome è stato molto popolare nel corso del XIX secolo, soprattutto al Nord. Spesso veniva scelto come omaggio alla figura di Filiberta di Savoia, ma anche in virtù del significato intrinseco che il nome possiede.

Oggi il nome Filiberta è meno utilizzato rispetto al passato, ma rimane comunque uno dei nomi più originali e curiosi della tradizione italiana. Inoltre, il fatto che sia ancora presente in alcune zone del paese dimostra che il valore storico e culturale di questo nome non è stato dimenticato.

Il nome Filiberta ha una lunga storia che lo rende ancora oggi un nome molto suggestivo e intriso di significato.

Persone famose con questo nome

– Filiberta di Savoia (1498–1524) nacque come la decima erede di Filippo II di Savoia e la sesta figlia avuta da Claudina di Brosse. Fu una donna molto colta e interessata all’arte e alla cultura. Durante la sua vita, promosse la costruzione di numerose chiese e monasteri, tra cui il monastero di Santa Maria delle Grazie a Casale Monferrato. È stata beatificata nel 1677.

Onomastico di Filiberta

L’onomastico, in ricordo della beata Filiberta di Savoia, si festeggia il 20 agosto.